Angelo Fucarino - Bowling Italia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Angelo Fucarino

Alfieri




  

Angelo Fucarino, l'uomo del sud
a cura di: Damiano Trapani
Angelo Fucarino, nel passato è stato Commissario Tecnico della nazionale italiana, ed uno fra i migliori atleti del bowling italiano, già componente delle formazione azzurra, è proprietario dei Centri di: Napoli, Palermo e Bagheria.
Siciliano purosangue in quanto nativo di Palermo, racconta:
"la mia speranza è quella di vedere spesso la stampa ed i giornalisti nei centri bowling come avvenne nel passato a Milano, dove era stato creato un club dai giornalisti milanesi, chiamato i Canaloni". Nota nel 1974 presidente della Fisb è il giornalista Enrico Crespi.
All'Oltremare, inizio con un bowling dedicato alle nuove leve e ai gruppi sportivi e ancora oggi con i suoi 38 anni l'impianto è un fiore all'occhiello, fatta nel sapere condurre un impianto sportivo, la città partenopea e presente nel bowling giocato con un numero consistente di clubs e di atleti.
Continua Angelo Fucarino, "Il bowling è uno sport aperto a tutti, senza restrizioni e limiti di età, perciò noi contiamo molto come veicolo propagandistico anche sulle persone anziane".
Ricordo personale, che per poter partecipare al Campionato Europeo, a luglio 1965 a Birmingham (Inghilterra), con la nazionale azzurra, propose un torneo a Milano (dove gestiva il bowling Corvetto), per raccogliere dei fondi per poter sponsorizzare gli azzurri che conquistarono per l'occasione la medaglia d'argento con: Luigi Cangemi, Luciano Valentini, Fortunato Tagliaferro, Angelo Antonini e Paolo Gentilini.
Cangemi, Barbieri e altri atleti, sicuramente con Fucarino vi era un feeling morboso verso il nostro amato bowling.
La passione come lo fu per il bowling............lo fu anche per i cavalli, anche qui passione vincente!!Alla periferia di Palermo, là dove inizia il territorio del limitrofo comune di Villabate, si distendono i quasi 17 ettari del principale allevamento di cavalli trottatori della Sicilia. Un’oasi di verde e serenità soltanto ad un tiro di schioppo dalla città. Nell' ippica si era affacciato con il primo cavallo di proprietà che fu Murex. In seguito importò diversi cavalli, i più conosciuti Nashville Lobell, Nevele Chilton e Noble Chanson che correvano tutti con i colori della scuderia Oltremare, il cavallo che le diede le maggior sodisfazioni e stato Dart Boss 
 
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu